5xmille

Sostieni La Turba
e dona il tuo 5 x mille.

Metti una firma
e il codice fiscale
dell'Associazione:


92000100542

all'interno della
dichiarazione dei redditi.
La-Turba-Film
LA TURBA – Il racconto di una passione
(film versione integrale)
facebook_logo

Il cammino della Turba in Europa

Stampa PDF

Cantiano-a-Nancy

Come abbiamo già avuto modo di scrivere altrove, “queste date sono l’intervallo di un percorso cercato, voluto e realizzato da persone lungimiranti, che hanno creduto in alcuni valori fondanti del proprio paese per confrontarli apertamente con altre esperienze simili proposte in Italia ed in Europa”. Un percorso partito proprio dieci anni fa, che trova oggi giusto riconoscimento con l’organizzazione del Congresso generale di Europassion. Una scelta importante, presa subito con grande e costante impegno. Fin dall’inizio, due membri dell’Associazione, Gino Traversini e Stefania Calandrini, sono stati appositamente incaricati dall’Associazione a tenere i rapporti con l’organizzazione europea e con la rappresentanza italiana che si sarebbe costituita nel 2005 e della quale Cantiano, insieme ad altri dieci paesi, è stata tra i soci fondatori.

La costante presenza di rappresentanti dell’Ass. Turba in occasione dei vari incontri in Italia ed all’estero, ha fatto si che fossero conosciute ed apprezzate le nostre peculiarità, le nostre idee, il nostro paese. Non è un caso che don Fausto Panfili sia divenuto nel 2008 cappellano di Europassion, ossia guida spirituale.

Questa presenza è stata tuttavia espressione di una volontà ben più ampia, che ha trovato nella condivisione tra Amministrazione Comunale, Parrocchia ed Associazione Turba la sua forza propulsiva. Possono allora qui trovare giusta collocazione i ringraziamenti per quanto da loro fatto ai Sindaci ed ai Parroci che in questo periodo si sono succeduti, così come ai Presidenti dell’Associazione, solo per citare le figure apicali delle maggiori rappresentanze coinvolte.

Ma come arriva l’Associazione Turba a questo appuntamento? Possiamo dire che vi arriva con grande entusiasmo e maturità.

Ci presentiamo con una scenografia completamente restaurata; nuove scene come la congiura e la lavanda dei piedi, hanno dato maggior completezza alla visione del mistero pasquale; i costumi sono stati resi più storicamente attendibili; la recitazione è migliorata nei modi e nei tempi, grazie alle capacità degli interpreti e ad un testo reso più comprensibile. L’avvio con i canti del coro sui sagrati ed il ritorno ordinato dei personaggi in Collegiata realizzano un sistema circolare che ruota attorno alla Chiesa.

Al di là dell’evento, sono state avviate numerose ed importanti iniziative tese a porre l’attenzione sulle diverse tematiche religiose, sociali, culturali, (progetto scuola, convegni, seminari, mostre, pubblicazioni) che hanno riscosso ampi consensi, permettendo di raggiungere ambiti riconoscimenti. C’è una sede, anche se piccola, che comunque è un riferimento; un archivio storico dei filmati e del materiale documentale finalmente assemblato. Un sito internet recentemente rinnovato. Abbiamo accolto ed ospitato tutti quanti lo abbiano desiderato, offrendo loro anche la possibilità di partecipare alla Turba, per condividere al meglio il messaggio forte che essa è in grado di trasmettere.

Tutto ciò e non è tutto, è stato possibile grazie all’impegno di tante persone che si sono impegnate in questi anni nei vari settori; risultati che rafforzano la consapevolezza di aver percorso la strada giusta e la convinzione nella riuscita dell’evento che andremo ad affrontare.

 

EUROPASSION

Dopo l’ingresso nel 2001 dell’Associazione Turba in Europassion, vari delegati sono stati presenti alle assemblee generali contribuendo attivamente ai dibattiti instauratisi nel corso dei lavori: Montefoscoli (I, 2002), Sezze (I, 2003), Nancy (F, 2004), Pola (CR, 2005), Menilmontant (Parigi, 2006), Esparraguera (S, 2007), Salmunster (D, 2008), nel corso della quale il nostro parroco don Fausto Panfili è stato eletto cappellano dell’associazione, Neumarkt (D, 2009), Ferreira do Zezere (P, 2010) dove è stato presentato ufficialmente l’appuntamento del 2011 a Cantiano.

Nel 2003 a Ligny (B), alcuni delegati di Cantiano hanno testimoniato e sottoscritto il rinnovo del gemellaggio fra Ligny (B) ed Amiens (F); nella stessa città di Ligny è stata inaugurata una mostra di disegni eseguiti dai bambini della scuola elementare di Cantiano. Così come presso di noi è stata organizzata la mostra “L’ultima cena nell’arte” a cura di A. Pesleut e del “Comité du Jeu de la Passion de Ligny” ed una di disegni realizzati dai bambini di Ligny.

Siamo stati i promotori in seno all’Associazione del progetto “Santiago”; amici di Ligny, Schonberg, Oberammergau, i Presidenti M. Clos, il Segretario generale J. Lang, sono stati ricevuti ed ospitati a Cantiano. Lo scorso anno un nutrito gruppo di soci, è stata accolta ad Oberammergau, dagli organizzatori della Passione con scambio di omaggi e rinnovo di amicizia.

EUROPASSIONE PER L’ITALIA

Anche in questo contesto, delegati dell’associazione Turba sono stati presenti durante le fasi organizzative per la costituzione di Europassione per l’Italia (2004 Romagnano Sesia, 2005 Sordevolo e Pove del Grappa). Gino Traversini fino al 2010 è stato consigliere del direttivo, così come Stefania Calandrini ha curato la segreteria dell’Associazione. Si è partecipati alle assemblee generali di Oria (BR, 2006), Cianciana (AG, 2007); a Roma nel 2008 con una folta rappresentanza (circa 30 persone), nel 2009 a Grassina di Bagno a Ripoli (FI), alla “Borsa dei Percorsi Devozionali e Culturali” presso il santuario mariano di Oropa (BI), a Barile (PZ) nel 2010

Sono stati organizzati in paese due consigli direttivi, un importante convegno sulle sacre rappresentazioni (Cantiano-Gubbio) e presentato il sito dell’associazione.